CriptovaluteTrading

Come comprare Bitcoin

Come posso comprare i BITCOIN? Una domanda molto ricorrente in questi giorni… per capirne qualcosa in più leggi cosa abbiamo scoperto per TE 😉 !

Data la grande attenzione manifestata in questi giorni per la “cavalcata” dei BTC (€15000), con un trend di crescita a base mensile a dir poco pazzesco –vedi questo articolo datato 29/10/17 per capire :)- abbiamo deciso di dare qualche dritta ai nostri lettori che vogliono lanciarsi in questo mondo.

Cominciamo col dire che c’è una grossa differenza fra il possedere BTC e possedere futures dei BTC, con i futures si sfrutta un meccanismo simile a quello spiegato nell’articolo sul trading in marginazione, quindi si andrà ad operare solo sulla differenza di prezzo fra il momento dell’apertura della posizione (che può essere short o long – acquisto o vendita-) e quello di chiusura, si guadagnerà in base alla quantità tradata e alla differenza di prezzo che si è generata.

Quasi tutti i broker che permettono il trading classico sulle valute e azioni, ad oggi permettono anche di operare sui BTC, alcuni di questi come: etoro, plus500, marketstrade permettono inoltre anche di operare su altre crypto come: Litecoin, Dash, Ethereum, Ripple… attenzione però alla leva offerta (si parte da 1:5 fino ad 1:30 sulle crypto) e all’eventuale scadenza del futures (tempo entro il quale il “contratto” acquistato scade e si conclude in automatico).

L‘unità minima su cui si può operare è di solito pari a 0.01 lotti (quindi nel caso di BTC a circa €150 che con leva 1:5 richiederebbe €29 di margine). Operando in questo modo non si posseggono BTC ma solo il differenziale del prezzo fra apertura e chiusura.

Per comprare fisicamente BTC e quindi utilizzarli per fare pagamenti sui siti o in esercizi commerciali che li accettano bisogna per prima cosa munirsi di un wallet (portafoglio), tale strumento può essere un paper wallet (un programma installato sul vostro pc che genera un file criptato che è proprio il vostro portafoglio) e in tal senso consigliamo di utilizzare uno fra questi https://bitcoin.org/it/scegli-il-tuo-portafoglio o acquistare una Ledger Nano S che è un hardware wallet (fisico) o in alternativa (sconsigliata) custodirli sull’eventuale exchange su cui si andrà ad acquistarli.

Una volta fatto ciò ci sono due vie per procurarseli, o si acquistano sugli exchange che permettono la conversione dei vostri depositi di euro in BTC e/o altre crypto (qui una lista di tutti i maggiori exchange) oppure se siete in possesso di un cold/hard wallet avete l’opportunità di accettare un pagamento o farveli inviare da un amico all’indirizzo del vostro portafoglio (una stringa alfanumerica che si genererà al momento dell’istallazione). Il costo in questo caso rispecchierà la quotazione di mercato.

L’unità più piccola che si può inviare da un wallet ad un altro è pari ad un Satoshi (0.00000001 BTC). C’è da far notare che in questo momento BTC è in attesa dell’applicazione della Lightning Network che permetterà di abbassare sensibilmente le commissioni di trasferimento che attualmente sono al massimo storico di $1.9 (in media).

SEGNALIAMO INOLTRE CHE AL MOMENTO GRAN PARTE DEGLI EXCHANGE SONO SATURATI DA NUOVE ISCRIZIONI QUINDI SE AVETE FERMA INTENZIONE DI ACQUISTARE QUALCHE BTC MUNITEVI DI PAZIENZA!

RICORDIAMO DI PRESTARE ATTENZIONE AGLI INVESTIMENTI SULLE CRIPTOVALUTE A CAUSA DELL’ALTO TASSO DI VOLATILITA’!