BorsaTrading

UN’AZIONE DA AVERE NEL 2019

Il periodo rosso di ottobre ha spinto le azioni di Cisco Systems a scendere di quasi il 10%. Questo è senza dubbio un ottimo momento per approfittare del ribasso e raccogliere quote di questa società tecnologica n.1 nel suo settore.

Cisco è e rimane il re del mercato dell’hardware per reti aziendali nonostante la costante pressione Cinese dele alternative a basso costo, infatti Cisco controlla il 54,9% del mercato degli switch ethernet e il 36,7% del mercato dei servizi provider e dei router (dati del 4° trimestre 2017).

Un modo intelligente con cui Cisco sta mantenendo la sua quota di mercato è il passaggio a un modello di business in abbonamento. Esempio di questo modello di vendita sono gli switch Catalyst 9000 venduti come parte di un pacchetto e definiti dal CEO Chuck Robbins “il prodotto più di successo che abbiamo mai costruito”.

Quasi un terzo delle entrate di Cisco è ora ricorrente (abbonamenti) e dovrebbero aumentare nei prossimi anni, un modello che dona sicurezze agli stakeholder.

Gli analisti si aspettano che Cisco produca utili rettificati di $2,99 per azione nell’anno fiscale 2019. Si tratta di un prezzo davvero vantaggioso, considerando anche un solido rendimento del dividendo del 2,9%.
Se i titoli tecnologici continueranno a subire la fase BEAR (discendente) del mercato, le azioni Cisco potrebbero calare ulteriormente ma ciò renderebbe l’acquisto solamente un affare migliore per i futuri investitori.